Mafia Roma, le prime quattro condanne

Immagine

Rito abbreviato, 5 anni a Gammuto, 4 a Salvatori, Bracci,Gaudenzi.

Prime sentenze nei processi scaturiti dall’inchiesta Mafia Capitale. Condannati col rito abbreviato Emilio Gammuto, 5 anni e 4 mesi, e Raffaele Bracci, Fabio Gaudenzi ed Emanuela Salvatori, tutti a 4 anni. Gammuto – collaboratore di Salvatore Buzzi, presunto numero due dell’organizzazione, e Salvatori – funzionario del Campidoglio – erano accusati di corruzione, Bracci e Gaudenzi, detto ‘Rommel’, di usura. Giovedì si aprirà il maxiprocesso per il troncone principale con 46 imputati.

Fonte Ansa

Roma, 4 novembre 2015