Arrestato un 33enne tunisino per spaccio

cara 4

Prosegue senza sosta la lotta allo spaccio di sostanze stupefacenti nel territorio della giurisdizione della Compagnia Carabinieri di Vittoria. Anche nella mattinata di oggi, infatti, nella centralissima Piazza Daniele Manin, è stato tratto in arresto un incensurato, 33enne tunisino, pizzicato dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile con oltre 20 grammi di hashish, suddivisi in stecchette pronte per essere vendute, e con 295 euro in banconote di piccolo taglio, provento dell’attività illecita.

L’attività, frutto di appositi servizi di osservazione e pedinamento per monitorarne i movimenti e le abitudini di vita e protrattesi per svariati giorni, aveva consentito di appurare un certo andirivieni proprio in Piazza Manin, luogo oggetto di numerosi servizi preventivi e repressivi dell’Arma locale, finchè i militari hanno sorpreso l’uomo, nella mattinata di oggi, intrattenersi con atteggiamento guardingo che ha subito destato l’attenzione degli inquirenti: ne è nata una perquisizione, personale prima e domiciliare poi, che ha permesso di rinvenire nella disponibilità del ragazzo l’hashish, già pronto per essere smerciato, e il denaro contante, provento dello spaccio. E’ scattato così l’arresto per il tunisino, che è stato condotto presso la caserma di via Giuseppe Garibaldi dove, al termine delle formalità di rito, è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

 
Ragusa (RG), 5 novembre 2015