Google Traduttore e la traduzione sbagliata: uno scherzo o un attacco hacker jihadista?

Ancora non si sa molto su quanto accaduto poco a GoogleTraduttore. Non siamo in grado di sapere se si tratti di uno scherzo o di un attacco hacker da parte dell’Isis, ma la notizia sta già circolando sui socialnetwork.

Scrivendo ‘Ci rivedremo presto’ e selezionando qualsiasi lingua per la traduzione, che sia inglese, francese, giapponese o indu, esce sempre la scritta “Inshallah”, che vuol dire ‘Sia fatta la volontà di Hallah‘.

16 novembre 2015

IlMattino

ER