Litiga con fidanzata e si dà fuoco,morto

OSPEDALE

Procura avvia inchiesta, ipotesi omissione soccorso per donna.

Un 32enne è morto per le gravi ustioni riportate il 9 novembre, quando si diede fuoco durante una lite con la fidanzata. L’uomo era ricoverato a Brindisi.
Sulla sua morte indaga la procura che ha disposto l’autopsia: il 32enne era stato ascoltato dai carabinieri dopo i fatti e aveva ammesso di aver appiccato le fiamme con del liquido infiammabile e un accendino perché intenzionato a mettere in atto un gesto dimostrativo, poi però degenerato. La fidanzata è indaga per omissione di soccorso.

 

Fonte Ansa

BRINDISI, 17 novembre 2015