Ilva, un’altra vittima. Incidente mortale per un operaio

++ ILVA: RIESAME, SEQUESTRO SENZA FACOLTA' D'USO ++Infortunio mortale per un dipendente della “Pitrelli”

L’impresa dell’appalto era impegnata con uomini e mezzi propri nel reparto di agglomerazione Taranto, 17 novembre 2015

Questa mattina intorno alle ore 9.00 un operaio di un’impresa esterna, operante in un’area assegnata da ILVA alla ditta “Pitrelli” presso lo stabilimento di Taranto, è rimasto coinvolto in un infortunio mortale. Cosimo Martucci, 48 anni, dipendente della ditta “Pitrelli”, era impegnato nel trasporto di tratti di una condotta che, durante le operazioni di movimentazione effettuate all’interno dell’area di cantiere assegnata all’impresa esterna, per cause ancora in fase di accertamento, lo avrebbero colpito provocandone il decesso. All’interno del cantiere di lavoro l’impresa dell’appalto era impegnata con uomini e mezzi propri. ILVA ha aperto un’inchiesta per accertare eventuali responsabilità e cautelativamente ha sospeso le attività del cantiere in cui operava l’impresa in attesa di chiarimenti su quanto accaduto

17 novembre 2015

PugliaPress

ER