Minaccia l’autista del bus con la pistola: fammi scendere o ti sparo

Autobus-Roma
Una scena in stile “gangsters”. Un individuo ha chiesto ad un autista dell’Atac di fermarsi e farlo scendere in un posto non previsto dalla corsa. L’autista, ovviamente, ha risposto che era dispiaciuto ma che non poteva fermarsi. Il passeggero non ci ha pensato due volte sul da farsi: ha estratto un revolver puntandolo alla testa del guidatore che a quel punto non ha potuto che fermare il mezzo ed aprire le porte.
Il grave episodio di violenza si è registrato verso le nove di sera, quando ancora c’era parecchia gente in strada e anche sull’autobus della linea 055 su un tratto di via Rocca Cencia, periferia del Casilino, all’incrocio con via Prenestina. «Mai vissuto una cosa del genere», ha detto l’autista ai carabinieri che lui stesso ha chiamato subito dopo avere subito le minacce a mano armata. «Quell’uomo si è comportato con sangue freddo e determinazione. Ha estratto la pistola come stesse fumando una sigaretta e me l’ha spianata addosso. Non potevo non assecondarlo”.

17 novembre 2015
AP