Difende stragi in tv, denunciato a Roma

terrorismo

Musulmano italo-tunisino arrestato per droga,in casa carte arabe.

La polizia ha denunciato a Roma un 24/enne musulmano che ieri al programma tv di Rete 4 Quinta Colonna ha difeso la strage di Charlie Hebdo e “accusato francesi e americani per gli attentati di venerdì”, secondo la questura. Di padre tunisino e madre italiana, cittadino italiano, il giovane è stato rintracciato nella moschea di Centocelle. In casa aveva documenti in arabo che vengono esaminati. Trovati anche droga e bilancini di precisione per le dosi, per i quali è stato arrestato.

Fonte Ansa

Roma, 18 novembre 2015