Il figlio carabiniere ucciso dal tumore, il padre si spegne dopo 15 giorni

Il 30 ottobre scorso era scomparso il figlio, vinto ad appena 35 anni, da un tumore.
Ieri è mancato il padre, che da tempo combatteva una personale battaglia contro un’altra terribile patologia. È la storia di Lorenzo Capezzuto, 62 anni, sottufficiale dell’Esercito in pensione da qualche tempo, dopo una carriera trascorsa in servizio alla caserma Baldassarre di Maniago. Un uomo che si era distinto anche per la generosità in favore della comunità locale e delle attività parrocchiali. È spirato nel reparto rsa dell’ospedale cittadino, dove era stato trasferito nelle ultime ore, in considerazione dell’aggravarsi delle sue condizioni di salute…

19 novembre 2015

IlGazzettino

ER