Judo: Martina Greci vince il bronzo ai Campionati europei

judogreci

Dopo i due bronzi ottenuti nelle recenti tappe di Coppa Europa disputate a Dubrovnik (Croazia) e Malaga (Spagna), Martina Greci ha messo nella sua personale bacheca un altro importante podio di livello continentale.

Ai Campionati europei under 23 di judo, svolti a Bratislava (Slovacchia) dal 13 al 15 novembre, la portacolori delle Fiamme oro ha vinto la medaglia di bronzo nella categoria 63 chilogrammi, disputando una gara da vera veterana del tatami, e dando prova di una grande maturità tecnico tattica.

Nel primo incontro Martina è riuscita ad eliminare la beniamina di casa Adéla Jakubcová: “Ho iniziato la gara con un po’ di tensione – ha raccontato l’atleta cremisi – perché dovevo affrontare la padrona di casa slovacca e avevo tutto il pubblico contro, ma sono riuscita a concentrarmi e a superare l’incontro”.

Nel turno successivo l’azzurra ha poi sconfitto l’israeliana Rotem Shor: “Era abbastanza difficile ma sono ancora riuscita ad avere la meglio e da qui ho iniziato a crederci veramente”.

In semifinale è stata superata per differenza di penalità dalla croata Maja Blagojevic: “Ho iniziato bene l’incontro impostandolo nel modo giusto – ha detto Martina – ma poi la troppa fretta di vincere mi ha fatto perdere la lucidità”.

Sfumata la possibilità di combattere per la medaglia d’oro, la portacolori del Gruppo sportivo della Polizia di Stato non ha perso la concentrazione e ha dato tutta se stessa nella finale per il bronzo, nella quale ha superato la tedesca Nadja Bazynski: “Sono salita sul tatami non pensando a nulla. Volevo quella medaglia a tutti i costi, la sognavo da tempo e così è stato, sono riuscita a prendermi questo bronzo europeo”.

Grande felicità sul podio per la giovane atleta cremisi: “Le emozioni che ho provato sono indescrivibili; sentire il mio nome risuonare nel palazzetto è stato stupendo e vedere mio padre e mia sorella commuoversi per me è stata una gratificazione immensa”.

Anche i tecnici azzurri Roberto Meloni e Pierangelo Toniolo hanno commentato molto positivamente la gara di Martina: “La Greci è stata brava a non mollare mai, la tedesca al golden score è arrivata stremata ed è andata bene”.

Immancabili i ringraziamenti a tutti coloro che hanno contribuito ad arrivare a questo traguardo importante: “Ringrazio tutti coloro che mi hanno aiutato e in particolare la Polizia di Stato in quanto dall’anno scorso mi ha accolto nella fantastica famiglia delle Fiemme oro. Mi hanno dato la possibilità di fare questo grande passo in avanti ed entrare nel mondo dei più grandi, facendo del mio sport un vero e proprio lavoro”.

19 novembre 2015

fonte Polizia di Stato