Computer pieno di foto di bimbi nudi: arrestato uno studente 23enne

postale
L’inchiesta sulla pornopedofilia parte da lontano e le indagini le conducono gli investigatori della polizia Postale di Roma. E ieri mattina era da poco spuntata l’alba quando gli agenti si sono presentati in un’abitazione di Vigodarzere. Avevano un ordine di perquisizione. E recava il nome di D.G, studente ventitreenne. I familiari non capivano cosa stesse accadendo. Ma gli investigatori della polizia Postale non hanno lasciato molto spazio al dialogo. Hanno perquisito subito il computer del giovane e poi lo hanno messo agli arresti domiciliari. Nel pc del giovane è stata trovata una caterva di materiale pornopedofilo. Questa mattina il ventitreenne comparirà in udienza di convalida davanti al giudice delle indagini preliminari Domenica Gambardella. È difeso dagli avvocati Francesco Lava e Federica Di Cola.

20 novembre 2015

fonte IlGazzettino

AP