Yara, nel processo spunta ​una donna misteriosa

yaraTrovate tracce del Dna mitocondriale in un capello incastrato fra il giubboto della vittima e il terreno su cui il corpo di Yara era riverso nel campo di Chignolo

Un altro tassello nel giallo di Yara Gambirasio. Nel processo per l’omicidio della giovane di Brembate adesso spunta un’altra donna.

Come scrive il settimanale Oggi, sono state trovate tracce del Dna mitocondriale in un capello incastrato fra il giubboto della vittima e il terreno su cui il corpo di Yara era riverso nel campo di Chignolo.

Si tratterebbe di Rosita Brena, il cui cognome è quello della maestra di ginnastica di Yara. Mistero assoluto su questa donna.

21 novembre 2015

IlGiornale

ER