«Ha soltanto una laringite»: giovane torna a casa e muore

laringitemuore

L’avevano mandato a casa con la diagnosi di una semplice laringite ma Daniele Rossi, giovane di Lanuvio, una volta tornato a casa si è sentito male ed è morto. Il 27enne, addetto alle pulizie nella discarica di Roncigliano ad Albano, soffriva da giovedì di un forte mal di gola. Con i primi sintomi si è curato con i soliti medicinali da banco ma, al peggiorare del dolore e di un insolito gonfiore che gli stringeva le vie respiratorie, Daniele ha deciso di recarsi in ospedale. I medici di turno del pronto soccorso ‘Paolo Colombo’ di Velletri, dopo averlo visitato, gli hanno diagnosticato una laringo faringite acuta e lo hanno curato con cortisone ed aerosol. Stabilizzato Daniele viene dimesso e gli viene prescritta una cura da continuare a seguire a casa.

I SOCCORSI
Il giovane, pur continuando ad avere il forte mal di gola, torna a casa ma dopo qualche ora le sue condizioni peggiorano: nel tardo pomeriggio, mentre è a casa, in zona Valle Verta, con amici e familiari, tutti riuniti per seguire una partita, si sente male. La situazione è grave, la gola si gonfia e gli impedisce di respirare.

 23 novembre 2015
AP