Blitz in due moschee: “Sventato un attentato”

Forze speciali in luoghi di culto e appartamenti. Interrogato un imam, accusato di istigare al terrorismo

blitzberlino

Dopo Bruxelles, sale l’allerta a Berlino. Mentre la Germania ha annunciato oggi che manderà i suoi tornato per operazioni di ricognizione in Siria, le forze speciali hanno fatto irruzione in due moschee e in alcuni appartamenti della capitale tedesca perché si sospetta che al loro interno si stesse preparando un attentato.

Almeno due le persone sotto indagine, secondo la Bild. Gli inquirenti cercano reclutatori di terroristi infiltrati tra i rifugiati. In particolare un imam marocchino di 51 anni, Abdul Qader, è stato interrogato perché sospettato di istigare i suoi seguaci a unirsi all’Isis. L’imam, che ha respinto tutte le accuse, è stato rilasciato più tardi. L’operazione sarebbe collegata anche ad un 19enne macedone che si sarebbe unito all’Isis in Siria.

26 novembre 2015

fonte IlGiornale

AP