Mette l’acqua ossigenata sul viso: dopo pochi minuti il risultato è incredibile! GUARDA

acquaossigenata
Ogni qualvolta ci tagliamo, graffiamo, insomma ci ritroviamo delle piccole ferite, il primo rimedio al quale tutti pensiamo è sempre: l’acqua ossigenata, il disinfettante per eccellenza. La bottiglina di perossido di idrogeno, il nome che compare spesso sulla confezione, è presente un pò in tutte le case, e nessuno riuscirebbe a farne a meno. E’ importante particolarmente per limitare il rischio di tetano. Il virus specifico è infatti anaerobico, ovvero per poter vivere e prosperare ha bisogno di un ambiente privo di ossigeno, ambiente che l’acqua ossigenata, lo dice lo stesso nome, ossigena perfettamente.

L’acqua ossigenata però, non è utile solo in caso di ferite. Vediamo in quali altri modi possiamo avvalercene.

Punture d’insetto: api, vespe, sono sempre all’agguato, pronte a colpire quando meno te lo aspetti.

Onicomicosi e unghie incarnite: basta fare dei pediluvi con acqua calda, acqua ossigenata e bicarbonato per risolvere il problema.

Sinusite o raffreddore: sciogliere un pò di acqua ossigenata in acqua semplice e poi instillare qualche goccia di tale soluzione nel naso con l’aiuto di un contagocce. Soffiare quindi energicamente il naso per recuperare la libertà.

Acne: versare qualche goccia di perossido d’idrogeno su un batuffolo di ovatta, e passarlo sulle zone da trattare. Lasciare agire per tutta la notte, e al mattino lavarsi regolarmente, in modo da eliminare tutti i residui. La stessa operazione risulta utile per schiarire le macchie che talvolta si formano sulla pelle.

Igiene orale: ne bastano due cucchiai da utilizzare per fare dei risciacqui del cavo orale così da prevenire la formazione di tartaro, afte, gengiviti, e altre fastidiose infiammazioni. Non si deve esagerare, e soprattutto, bisogna risciacquarsi dopo con acqua naturale, in modo da non danneggiare lo smalto dei denti.

In ogni caso, non bisogna mai esagerare con il prodotto. Fate attenzione al dosaggio, ne bastano piccole concentrazioni per ottenere risultati.

20 ottobre 2015

fonte italiaora