PANE e PIZZA VEGETALE: SCOPERTA LA TRUFFA. ATTENZIONE, ECCO COSA SUCCEDE

truffavegetale

Denunciati i titolari di dodici panifici dislocati nelle città di Bari, Andria, Barletta, Foggia, Taranto e Brindisi che producevano e commercializzavano pane, focaccia e bruschette al carbone vegetale. I prodotti venivano reclamizzati esaltandone la digeribilità per la loro presunta capacità assorbente che costituirebbe addirittura un ausilio per i disturbi gastrointestinali. In realtà la preparazione dei prodotti da forno avveniva attraverso l’aggiunta alle ricette classiche del pane e della focaccia del colorante E153 carbone vegetale, procedimento vietato dalla legislazione nazionale e da quella europea. Le normative infatti non consentono l’utilizzo di alcun colorante sia nella produzione di pane e prodotti simili, sia negli ingredienti utilizzati per prepararli: acqua, farina, sale, zucchero, burro e latte. Così gli agenti della Forestale del Comando Regionale per la Puglia e del Coordinamento Territoriale per l’Ambiente di Altamura – Parco Nazionale dell’Alta Murgia, al termine delle indagini, hanno sequestrato il pane e le focacce prodotte con l’aggiunta del colorante E153 carbone vegetale e denunciato i presunti responsabili che dovranno rispondere di frode nell’esercizio del commercio e produzione di alimenti trattati in modo da variarne la composizione naturale con aggiunta di additivi chimici non autorizzati dalla Legge.