Boldrini, proposta choc: “Bandiere a mezz’asta per ogni femminicidio”

boldriniContro la violenza sulle donne anche i simboli sono importanti. A rimarcarlo è la presidente della Camera Laura Boldrini, che, intervenendo a un incontro in Sala della Regina su ‘La Polizia di Stato con le donne’, invita a “ravvivare i simboli, perché la società ne ha bisogno”. Ecco dunque la proposta della presidente. “Sarebbe un segnale importante – rimarca – se tutte le istituzioni concordassero, ogni volta che una donna uccisa in quanto donna, ovvero ogni volta che c’è un femminicidio, di esporre le bandiere a mezz’asta in segno di lutto”.

“Io sono certa – prosegue la presidente – che i cittadini e le cittadine apprezzerebbero e lo farebbero proprio, è un mezzo efficace per fare arrivare il messaggio che le istituzioni, anche simbolicamente, vogliano contrastare questo odiosissimo reato”. Boldrini invita poi a “fare squadra, sinergia”, tra “associazioni, forze di polizia, istituzioni: tutti devono agire in modo sinergico. E su questo contate su pure sulla Camera dei deputati, su questo punto noi ci siamo”.

“Le problematiche relativa all’occupazione delle donne – continua Boldrini – dovrebbero essere al centro dell’agenda politica. A parità di mansioni, oggi in Italia una donna guadagna meno. Questo è inaccettabile, facciamo lo stesso lavoro e io guadagno meno? In base a cosa?”.