CONTROLLI IN MATERIA AMBIENTALE

CARA 4

I Carabinieri della Compagnia di Martina Franca (Ta) negli ultimi giorni hanno avviato una mirata attività di prevenzione e contrasto dei reati e degli illeciti in materia ambientale. In tale ambito sono state eseguite verifiche che, da un lato tendono a monitorare il territorio al fine di accertare la presenza di eventuali siti oggetto di abbandono illegale di rifiuti, dall’altro a verificare che le norme circa il trasporto e lo smaltimento degli stessi siano correttamente osservate.

In particolare, in uno dei tanti controlli eseguiti sulle principali arterie stradali della giurisdizione della Compagnia, è stato individuato e controllato un autocarro, in transito nel territorio di Grottaglie (Ta), che trasportava rifiuti in plastica. Il conducente, a richiesta degli operanti, non è stato in grado di esibire il previsto formulario in quanto ne era sprovvisto. L’omessa tenuta del formulario integra, ai sensi della normativa vigente, un illecito amministrativo in materia di tutela ambientale che veniva subito contestato al proprietario dell’autocarro e al responsabile della ditta che si stava occupando del trasporto dei rifiuti, risultato essere il titolare di una azienda agricola di Grottaglie (Ta).

La contestazione è stata indirizzata alla Provincia di Taranto che ha competenza per l’irrogazione della sanzione; la stessa potrà variare da 1.600,00 a 9.300,00 euro.

Un altro controllo è stato effettuato presso un’officina meccanica di Martina Franca (Ta); in questo caso i militari hanno riscontrato l’omessa tenuta del registro di carico e scarico dei rifiuti, anch’essa infrazione amministrativa che, con un iter analogo a quello descritto in precedenza, comporterà l’irrogazione di una sanzione di importo ricompreso tra i 2.600,00 e i 15.500,00 euro.

Analoghi servizi continueranno su tutta la provincia anche nei prossimi giorni.

Roma, 5 marzo 2016
fonte Arma dei Carabinieri