Ci siamo! Partono le DOMANDE per LAVORARE nella SCUOLA, TANTISSIMI POSTI banditi in tutta Italia, ben 63.712! CANDIDATI QUI

concorso
Dopo una lunga attesa, il Ministero dell’Istruzione (MIUR) ha finalmente pubblicato i bandi di concorso a posti e cattedre, anno 2016, per il reclutamento di 63.712 docenti, come previsto dalla Legge Buona Scuola (L. 107/2015). Le assunzioni saranno effettuate nel corso del triennio 2016/2018. Andiamo ai dettagli.

La procedura concorsuale ha carattere regionale e prevede tre bandi: uno per i docenti della scuola dell’infanzia e della primaria, un secondo rivolto ai docenti della scuola secondaria di primo e secondo grado e infine un terzo bando per i docenti di sostegno.

Posti disponibili
In particolare, i 63.712 posti messi a concorso saranno così ripartiti:
Infanzia 7.237 (6.933 comuni e 304 di sostegno)
Primaria 21.098 (17.299 comuni e 3.799 di sostegno)
Secondaria di I grado 16.616 (15.641 comuni e 975 di sostegno)
Secondaria di II grado 18.255 (17.232 comuni e 1.023 di sostegno)
Inoltre saranno assegnati altri 506 posti, relativi a tutti i gradi di istruzione, che saranno banditi sulla nuova classe di concorso A023, riguardante l’insegnamento dell’italiano come lingua seconda.

Prove d’esame
La prova scritta, della durata di 150 minuti, prevede 8 domande sulla materia di insegnamento di cui 2 in lingua straniera (inglese, francese, tedesco o spagnolo, obbligatoriamente l’inglese per la primaria).

I quesiti saranno così suddivisi: 6 a risposta aperta (di carattere metodologico e non nozionistico) e 2 (quelle in lingua) a risposta chiusa. Le domande in lingua prevedono 5 sotto-quesiti, ciascuno a risposta chiusa. I candidati dovranno dimostrare di avere un livello di competenza pari almeno al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue.