A RISCHIO I PRELEVAMENTI DAL TUO BANCOMAT! MASSIMA ATTENZIONE A QUESTA TECNICA, RISCHI DI PERDERE TUTTI I TUOI SOLDI. ECCO COME FUNZIONA

bancomat

Nella vita di tutti i giorni capita di frequente di doversi recare ad uno sportello Bancomat a prelevare del denaro liquido da utilizzare per affrontare le piccole e grandi spese quotidiane, e purtroppo ci sono dei malviventi che ne approfittano per truffare i clienti bancari usando svariate tecniche più o meno sofisticate, tra le tante quella di cui parleremo oggi è il cash trapping.

Indice
La frode in ambiente “Card Not Present”
La falsificazione
Carte smarrite o rubate
Furti di identità
Frodi presso distributori automatici di banconote
Prevenire le frodi : Guida per il titolare
Prevenire le frodi : Guida per l’esercente
Prevenire le frodi nelle transazioni su internet
La procedura di chargeback
Cash Trapping
Blocco carta di credito
Il cash trapping è una tecnica relativamente semplice per frodare gli utenti e rubare loro il denaro e consiste nell’inserimento di un piccolo oggetto metallico (di solito una piccola forcella) nella fessura da cui fuoriescono le banconote.

Nel momento in cui l’ignaro cliente si avvicina allo sportello Bancomat ed inserisce la propria carta per prelevare il contante il piccolo oggetto metallico blocca la fuoriuscita delle banconote, nonostante sul monitor venga visualizzata una scritta che indica che l’operazione di prelievo è correttamente riuscita.

A questo punto il cliente, magari dopo aver provato a ripetere l’operazione, si allontana per segnalare il malfunzionamento alla banca ed i malviventi ne approfittano per rimuovere l’oggetto metallico ed appropriarsi dei soldi rimasti incastrati nella feritoia.