Multe: debutta il “semavelox”, ecco come funziona

semaforosossoStop ai semafori rossi «bruciati» . Da questa settimana a Lissone sono entrati in funzione, su 2 degli incroci più pericolosi della lunga arteria che collega la zona della stazione Fs con il centro città e poi con i quartieri a nord di Lissone, i «rilevatori automatici di infrazioni semaforiche», ossia delle apparecchiature che sanzioneranno i guidatori che passeranno col rosso. Fino a Pasqua i rilevatori saranno in fase di «pre-esercizio» e si limiteranno a controllare la situazione: dopo Pasqua, però, cominceranno a multare i trasgressori.

E per chi non si fermerà al semaforo rosso si annunciano multe salate: per gli automobilisti indisciplinati scatteranno sanzioni da 163 euro più la decurtazione di 6 punti dalla patente; in caso di recidiva, con questa stessa infrazione commessa per 2 volte in 2 anni, ci sarà invece la sospensione della patente. Gli apparecchi sono in tutto 2, uno all’incrocio tra via Matteotti e via Dante per controllare il traffico in direzione della stazione Fs, e uno all’incrocio tra via Matteotti e via Besozzi, a presidiare la circolazione nella direzione opposta. Dotati di telecamere e attivi 24 su 24, con qualsiasi condizione meteorologica, i rilevatori pizzicheranno con foto e filmati chi non rispetterà il rosso.

Il Giorno
12 Marzo 2016