Terremoto 5 Stelle: a Milano Bedori verso il ritiro della candidatura

4315.0.614779188-kFmB-U43160775790112DjF-1224x916@Corriere-Web-Sezioni-593x443Terremoto politico a Milano tra i Cinque Stelle. Patrizia Bedori, candidata vincitrice delle comunarie pentastellate a novembre, è a un passo dalla rinuncia alla candidatura.

Riunione segreta

Secondo indiscrezioni, Bedori venerdì in una riunione di attivisti (erano 30-40 i presenti) avrebbe annunciato la sua volontà di fare un passo indietro. La candidata sotto la pressione dei militanti si sarebbe presa 48 ore per sciogliere le riserve. Bedori — a quanto si apprende — si sentirebbe messa in discussione anche da chi fino agli ultimi giorni le ha dato pieno appoggio.

Il ruolo di Casaleggio

Non è una novità che ci siano nel M5S perplessità su Bedori: già un mese fa Gianroberto Casaleggio aveva incontrato la candidata per esprimerle i suoi dubbi e invitarla a una riflessione sul proseguire o meno la campagna elettorale.

Lo scenario

Nel caso di un ritiro di Bedori a Milano per il Movimento si aprirebbero due strade: una porta alla candidatura di Gianluca Corrado, giunto terzo alle comunarie e – essendo il secondo classificato uscito dal M5S – primo dei ripescabili. L’altra conduce a una nuova selezione, stavolta sul blog allargando la scelta a nuovi profili di aspiranti sindaci: una soluzione più estrema ma che servirebbe per azzerare le frizioni e le incomprensioni all’interno dei pentadtellati milanesi. De primi quattro candidati alle comunarie, infatti, rimarrebbe in campo solo Corrado e sulla competizione è già stato chiesto in passato un ricorso

Fonte: Il Corriere
12/3/2016