I numerosi benefici non gli bastano. Breivik fa causa alla Norvegia: si sente “violato”

breivikAnders Behring Breivik ha fatto causa alle autorità norvegesi sostenendo di essere vittima di una violazione dei diritti umani a causa del regime di isolamento al quale è sottoposto.

L’estremista di destra autore delle stragi di Oslo e Utoya, riporta euronews, comparirà martedì nell’aula di tribunale allestita nella palestra del carcere nel quale deve scontare una condanna a 21 anni, la pena massima prevista dalla legislazione norvegese.

Nel 2011 Breivik provocò la morte di 8 persone e il ferimento di oltre 200 facendo esplodere un ordigno nel centro della capitale norvegese. Successivamente, dopo aver raggiunto l’isola di Utoya, dove stava avendo luogo il raduno dei giovani del Partito laburista, uccise 69 persone, in gran parte adolescenti.

Nel carcere di Skien, a sud di Oslo, l’estremista dispone di un’ampia cella, con accesso a Internet, tv e anche una Playstation.

unione sarda
13 Marzo 2016