Italiano arrestato per rapina

 

volanti polizia notte pattuglie

Nella giornata di ieri 13 marzo, gli agenti della Volante della Questura di Varese hanno arrestato un italiano quarantacinquenne per rapina.

Nel pomeriggio, nei pressi della Stazione Ferroviaria, una donna ed un suo amico sono stati avvicinati da un soggetto che ha iniziato ad inveire con insulti e minacce nei confronti della signora.

I due, intimoriti dalle pesanti minacce, si sono allontanati in direzione dei giardini di Biumo, ma sono stati  seguiti e raggiunti dall’aggressore, il quale, afferrando con entrambe le mani il collo della donna le ha intimato di consegnarli il portafogli con i soldi. Al rifiuto, ha spintonato la donna facendola cadere a terra e le ha sfilato la borsa, per poi sottrarle il portafogli. L’amico ha tentato invano di difenderla.

Intervenuti sul posto, a seguito di una segnalazione per aggressione, gli agenti hanno effettivamente notato, nel mezzo dei giardini, un uomo che tirava dei sassi contro due persone.

Si sono quindi diretti di corsa verso l’aggressore, che alla loro vista ha tentato di fuggire.

Dopo un breve inseguimento, grazie all’arrivo di una volante in supporto, l’uomo è stato fermato ed ha iniziato ad inveire contro gli operatori. Calmato dal personale operante, l’aggressore, è stato identificato come cittadino italiano quarantacinquenne con precedenti per reati contro la persona ed il patrimonio.

Sul posto si è proceduto a perquisizione personale a carico del quarantacinquenne nel corso della quale è stato rinvenuto, nella tasca posteriore destra dei pantaloni, il portafogli della donna.

L’uomo è stato posto agli arresti domiciliari per l’ ipotesi di reato di rapina e, contestualmente, deferito in stato di libertà per le ipotesi di minaccia aggravata, ingiuria e resistenza a P.U..

Roma, 15 marzo 2016

fonte Polizia di Stato