ATTENZIONE: ADDIO ALLE PENSIONI, NIENTE PIU’ ASSEGNO SE NON PRESENTI QUESTO MODULO ENTRO IL 31 MARZO. ECCO COSA DEVI ASSOLUTAMENTE FARE

Nella dichiarazione reddituale da presentare entro il 31 marzo devono essere inseriti i redditi percepiti nel 2014: vanno compresi anche alcuni redditi che non si possono inserire nel modello Unico e nel 730, come i voucher da lavoro occasionale accessorio (cioè i buoni lavoro), il TFR o il TFS percepito, gli arretrati, le prestazioni assistenziali, gli interessi dei conti correnti, dei libretti ed i proventi degli investimenti, i redditi da lavoro dipendente svolto all’estero.

Red non inviato: come rimediare?
Se il modello Red non è inviato, la prestazione, come abbiamo detto, viene sospesa a partire dal 1° gennaio 2017: si avranno, però, 60 giorni di tempo per regolarizzare la dichiarazione.

Se il Red viene presentato entro 60 giorni dalla sospensione, la prestazione sarà riattivata e continuerà a decorrere normalmente.

Roma, 19 marzo 2016

fonte laleggepertutti