Quando i Simpsons profetizzarono la discesa in campo di Trump

Una puntata mandata in onda nel 2000 immaginava la sua corsa per le elezioni

trumpsimpson

 

A guardarla con gli occhi di Dan Greaney, che scrisse quella puntata dei Simpsons, la corsa elettorale di Donald Trump profetizzata in un episodio mandato in onda nel 2000 era “un avvertimento agli Stati Uniti”.

Un monito contenuto in una storia ambientata nel futuro, ma che fu scritta quasi vent’anni fa.

Si intitolava Bart of the future (Il Bart del futuro) e immaginava che Donald Trump arrivasse a sedere alla Casa Bianca. Quello che allora sembrava soltanto un episodio scritto da qualcuno dotato di una fervida immaginazione e che ora, non fosse per la data in cui andò in onda, non ha davvero nulla di strano.

Era la “visione di un’America impazzita”, ha raccontato Greaney all’Hollywood Reporter, chiarendo la sua posizione sulla corsa alle primarie del miliardario statunitense. Il risultato della presidenza Trump, in quella puntata, era un disastro che neppure l’intelligente Lisa, nominata alla Casa Bianca dopo di lui, era in grado di risolvere.

Roma, 18 marzo 2016

fonte IlGiornale