Come nel peggiore degli incubi: quanto avrai di pensione

pensione inps

Sette milioni di buste arancioni. Circa un terzo dei lavoratori attualmente attivi. Il grande piano di comunicazione per informare gli italiani su quanto prenderanno di pensioni (forse) partirà il 7 aprile. Sono decenni che si valuta quanto potrebbe essere impattante (politicamente) informare gli italiani sul futuro previdenziale. Prima, con il sistema retributivo, non era una gran sorpresa. Questione di poche migliaia di lire. Ma ora con la riforma Dini prima (e con la Fornero per chi ci andrà tra qualche lustro), il calcolo è assai più complicato. Dipende dai versamenti, dagli anni di anzianità, dalle aspettative di vita, dall’ andamento del Pil, dall’ inflazione e da molte altre variabili che possono far oscillare (e di molto) l’ assegno.

L’ operazione Busta Arancione costerà in tutto circa 3,5 milioni l’ anno (il Parlamento a dicembre aveva fatto saltare i fondi, ma Boeri testardo li ha fatti saltare fuori risparmiando altrove e coinvolgendo anche l’ Agenzia per la digitalizzazione che ci metterà 5 milioni tra 2016 e 2017). Francobolli e fogli stampati (4 pagine a testa), sono un impegno notevole. Come quello di inserire nelle buste paga di un milione e mezzo di statali le proiezioni future.