Che genere di MAL DI TESTA HAI? Fai ATTENZIONE ai SINTOMI! ECCO COME SAPERE SE IL TUO E’ GRAVE!

mal-di-testa1

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità il 46% della popolazione ha sofferto di almeno un episodio di cefalea tensiva ed almeno il 10% di emicrania; di tutti questi pazienti che hanno sofferto di una qualche forma di mal di testa ben il 50% non si sono mai rivolti ad un medico, ma tutti hanno assunto farmaci più o meno utili per risolvere il problema.

Classificazione
Emicrania
Cefalea Tensiva
Cefalea a grappolo
Cefalee secondarie
Altre cefalee (da farmaci, da orgasmo, da bruxismo, …)
Iniziamo quindi con il definire la cefalea, che è una malattia che si manifesta principalmente come dolore alla testa; sempre secondo l’OMS l’emicrania è tra le prime 20 problematiche sanitarie in grado di peggiorare sensibile della qualità della vita, a causa delle sue caratteristiche invalidanti. Per curare efficacemente un mal di testa è indispensabile innanzi tutto una diagnosi specifica della tipologia, al fine di intervenire in modo corretto con farmaci od altri approcci terapeutici mirati.

Classificazione delle cefalee
La classificazione fatta dalla International Headache Society è al momento considerata il riferimento ufficiale per distinguere i diversi tipi di cefalea ed emicrania, classificati sulla base dei sintomi.

Si distinguono innanzi tutto

cefalee primarie (senza specifici fattori, cause o malattie che possano aver provocato il mal di testa)
cefalee secondarie (conseguenti ad una causa specifica che, se rimossa, farebbe cessare il dolore; per esempio un dente cariato, un tumore, …)
Tra le cefalee primarie distinguiamo poi:

Emicrania,
Cefalea muscolo-tensiva
Cefalea a Grappolo
Altre Cefalee

La cefalea colpisce in modo prevalente le donne, fino a 2-3 volte di più rispetto agli uomini; per quanto riguarda le differenze di razza si rileva che in Europa è più diffusa la cefalea di tipo tensivo, rispetto per esempio ad Asia ed Africa.
Emicrania
Cefalea tensiva
Cefalea a grappolo
Famigliarità
SI
NO
Raramente
Femmine:Maschi
3:1
2:1
1:4
Dolore
Pulsante
Gravativo-costrittivo
Trafittivo
Sede
Unilaterale
Bilaterale
Unilaterale sull’occhio
Intensità
Medio-forte
Medio-lieve
Forte
Durata
4-72 ore
30 minuti-7 giorni
15-180 minuti
Periodicità
Variabile
Variabile
Ricorrenza nei periodi a grappolo, gli attacchi si concentrano in alcune ore del giorno o della notte.
Aggravamento con attività di routine
SI
NO
NO
Altri sintomi
Peggioramento da luce e/o rumori, nausea e/o vomito
Peggioramento da luce o rumori, nausea lieve nella forma cronica
Lacrimazione, rimpicciolimento pupilla, congestione nasale e naso che cola

Emicrania