Colpita a martellate in testa sul treno: convalidato arresto del romeno

È stato convalidato il fermo di Marian Verdi, cittadino romeno di 32 anni, pluripregiudicato, indagato per rapina aggravata e lesioni personali gravi: l’uomo aveva aggredito con un martelletto una 22enne italiana sul treno Treviglio – Milano spaccandole la testa per rapinarla.

Intanto migliora la ragazza bergamasca, Sara A., a cui aveva rubato 15 euro dal portafoglio e uno smartphone. La giovane è stata operata dai medici del San Raffaele di Milano dove era stata trasportata d’urgenza dopo la rapina. Gli interventi hanno permesso di ridurre la frattura alla testa e curare la mano ferita con la quale ha cercato di ripararsi dai colpi dell’uomo. La giovane, che è sempre rimasta cosciente, tanto che è stata lei stessa a rivolgersi al capotreno dopo la rapina, i suoi genitori che non l’hanno mai abbandonata dal momento del ricovero. Sta bene, ma è ancora scioccata per quanto avvenuto.

SARA ARNOLDI, LA RAGAZZA DI 22 ANNI COLPITA ALLA TESTA CON UN MARTELLETTO PER INFRANGERE I VETRI, DURANTE UNA RAPINA SUL TRENO MILANO - TREVIGLIO A CASSANO D'ADDA (FOTOGRAMMA, MILANO - 2016-03-22) p.s. la foto e' utilizzabile nel rispetto del contesto in cui e' stata scattata, e senza intento diffamatorio del decoro delle persone rappresentate
SARA ARNOLDI, LA RAGAZZA DI 22 ANNI COLPITA ALLA TESTA CON UN MARTELLETTO PER INFRANGERE I VETRI, DURANTE UNA RAPINA SUL TRENO MILANO – TREVIGLIO A CASSANO D’ADDA (FOTOGRAMMA, MILANO – 2016-03-22) p.s. la foto e’ utilizzabile nel rispetto del contesto in cui e’ stata scattata, e senza intento diffamatorio del decoro delle persone rappresentate

Fonte: Il Messaggero
25/3/2016