Perseguita il presunto amante della moglie e lo accoltella, ma era l’uomo sbagliato

carabinieri-ambulanzaUn quarantenne di Seregno (Monza), è stato arrestato per stalking nei confronti del presunto amante della moglie. L’uomo era già stato condannato per aver accoltellato una persona che aveva scambiato per l’amante della moglie, ferendolo fuori da un centro commerciale a dicembre.
Dopo aver spiato il telefonino della consorte, il 40enne, infatti, era convinto di aver dato appuntamento all’amante della donna nel posteggio di un centro commerciale. Quando aveva visto arrivare la sua auto si era scatenato; distrutta a bastonate la macchina l’uomo aveva ferito con coltellate alle mani e al volto il suo «nemico». Peccato che si trattasse della persona sbagliata, ovvero di un dipendente dell’ipermercato che stava andando a lavorare. Condannato a dieci mesi con la condizionale, il 40 enne non si era però placato. Scoperta l’identità del vero rivale, dal primo giorno dopo la condanna aveva iniziato a perseguitarlo, fino all’arresto di ieri.

Fonte: Il Mattino
25/3/2016