+++E’ GUERRA! I RUSSI CONFERMANO! “NOSTRI SPECNAZ SUL TERRENO”+++

guerra missili

“Non ho intenzione di nascondere il fatto che le nostre forze speciali sono in Siria”. Dopo mesi di indiscrezioni, parziali conferme e secche smentite, il Cremlino ha confermato ufficialmente la presenza degli specnaz in Siria.

Prima effettuavano delle missioni in territorio ostile per identificare i target dei raid aerei – ha confermato il generale Alexander Dvornikov, comandante del rischieramento russo in Siria –adesso svolgono altri compiti. I nostri reparti speciali – ha precisato Dvornikov – svolgono le stesse missioni degli operatori americani e degli altri paesi della Coalizione presenti in Siria.

Contrariamente a quanto credesse (e sapesse) l’opinione pubblica, il coinvolgimento russo in Siria non si è concluso con il ritiro del contingente aereo: è solo iniziata la seconda fase.

Sappiamo che due battaglioni della 7th Guards Airborne Division sono stati schierati a protezione della base aerea di Hemeimeem e della struttura navale di Tartus, ultimo avamposto russo nella Regione dopo il crollo dell’Unione Sovietica. Le due basi russe sono state equipaggiate con sistemi stratificati a medio e lungo raggio S300/S400, carri armati T-90 e rientrano nel raggio degli incrociatori missilistici in rotazione schierati a ridosso della costa siriana.