Truffatori dello specchietto in azione ai parcheggi dell’ospedale.

poli 4

 

Hanno usato una tecnica collaudata per truffare le ignare vittime: hanno simulato un lieve danneggiamento dello specchietto e chiesto, per risarcimento bonario ed immediato, un somma di danaro. Per porre in essere il loro disegno criminale hanno scelto i parcheggi dell’Ospedale, ove oggettivamente è possibile il lieve contatto tra due vetture. Ma entrambi i tentativi sinora segnalati agli agenti del Posto Fisso sono andati a vuoto: le vittime erano consapevoli della strategia dei delinquenti e hanno immediatamente detto che preferivano far intervenire la Polizia sul Posto. Li hanno messi in fuga.

Roma, 25 marzo 2016

fonte Polizia di Stato