Kamikaze si fa esplodere durante partita di calcio: almeno 29 morti e 60 feriti

In this Friday, March 18, 2016 photo, an Iraqi army armored vehicle passes burning bodies of Islamic State fighters following heavy clashes with Islamic State group to regain control of the town of Mohammadi, west of Ramadi, Iraq. (AP Photo/Osama Sami)
In this Friday, March 18, 2016 photo, an Iraqi army armored vehicle passes burning bodies of Islamic State fighters following heavy clashes with Islamic State group to regain control of the town of Mohammadi, west of Ramadi, Iraq. (AP Photo/Osama Sami)

Almeno 29 persone sono morte in un attacco suicida avvenuto durante una partita di calcio in un villaggio a sud di Baghdad, nella provincia irachena di Babil. Lo riferiscono fonti della Sicurezza. Altre 60 persone sono rimaste ferite.

Funzionari della sicurezza irachena hanno precisato che il kamikaze si è fatto saltare in aria all’interno dello stadio quando ancora era pieno durante una partita di calcio nella città di Iskanderiyah, a 50 km dalla capitale Baghdad. Anche fonti mediche hanno confermato il triste bilancio. Al momento nessuno ha rivendicato l’azione, ma si sospetta la mano dell’Isis.

L’attacco è stato rivendicato dall’Isis attraverso il network jihadista Amaq News. Lo riferisce il Site.

Fonte: Il Messaggero

26/3/2016