La CURA per la PRESSIONE ALTA! “METTI QUESTO ANIMALE IN CASA E GUARIRAI”. L’INCREDIBILE RIVELAZIONE

pressione

 

I gatti sono nevrotici e instabili e il loro istinto è quello di attaccare gli esseri umani. Ad affermarlo è una ricerca dell’università di Edimburgo e dello zoo del Bronx, a New York, secondo cui gli animali hanno lo stesso comportamento dei felini più aggressivi, paragonando gli animali domestici ai leoni africani dello zoo. Gli scienziati hanno scoperto che i gatti hanno personalità simili a quelle dei leoni, con elevate inclinazioni verso il dominio, l’impulsività e la nevrosi. “Feroci come i leoni”, affermano gli studiosi, “i gatti vorrebbero attaccare l’uomo ma sono innocui solo perché piccoli”.

Ovviamente lo studio ha un limite: i leoni considerati sono animali cresciuti e che vivono in cattività, le cui caratteristiche sono, molto probabilmente, diverse da quelli dei leoni liberi in natura.

Gatti come terapia: le fusa fanno star bene
Chi ha proposto la teoria che vede le fusa come terapeutiche (anche a livello medico) è Véronique Aiache, che nel libro “La terapia delle fusa” (Armenia editore) cerca di avvalorare questa tesi con esempi, ricerche scientifiche e qualche aneddoto personale.
In questo libro sono riportati alcuni studi scientifici relativi alla positiva influenza del gatto sulla nostra salute: “Sapevamo che accarezzare un gatto fa abbassare la pressione arteriosa e il ritmo cardiaco. Avevamo constatato anche che le fusa del gatto hanno un effetto calmante sul bambino che si muove nel ventre della madre. Studi più recenti rivelano che le fusa faciliterebbero inoltre la guarigione di disturbi osteoarticolari, muscolari, tendinei e respiratori“. Questo si deve al fatto che la frequenza delle fusa feline si estende dai 25 ai 50 hertz, che è lo stesso intervallo di frequenza usata in ortopedia per trattare fratture mal consolidate o artrosi degenerative. Inoltre è stato osservato che “i gatti presenterebbero cinque volte meno postumi dei cani e ritornerebbero in forma tre volte più in fretta… di qui l’ipotesi che le fusa avrebbero una vera e propria azione terapeutica”.

Dunque le fusa allevierebbero:
• Stress: l’esposizione alle fusa del gatto riduce lo stress. Il suono continuo e la vibrazione rilasserebbero i nervi, rilasciando la tensione accumulata nei muscoli;
• Cuore: un follow up di 10 anni dell’Università del Minnesota ha svelato come i proprietari di gatti riducano del 40% il rischio di subire una patologia cardiaca grave. Le fusa avrebbero un potere calmante e regolarizzante del battito, infatti i gatti vi ricorrono non solo quando felici, ma anche quando impauriti;
• Ossa: le frequenze da 25 e 50 HZ, così come da 100 a 200 Hz, sono da tempo utilizzate in campo traumatologico per accelerare la saldatura delle ossa dopo fratture di varia intensità. Sono le stesse frequenze emesse dai gatti;