+++ALLARME CANCRO NEI POMODORI+++ ATTENZIONE, ECCO COME RICONOSCERE QUELLI INFETTI!

pomodoro

I nemici principali del nostro stomaco, si trovano, paradossalmente, proprio nei cibi che mangiamo. Capita, infatti, di non essere a conoscenza dei eventuali effetti collaterali che ciò che mangiamo può provocare al nostro organismo. Se è noto che il caldo stimola la proliferazione dei batteri, è anche vero che il freddo non è da meno poiché numerosi virus si sviluppano proprio grazie alle basse temperature. Il problema di questo inverno, però, è dovuto al caldo dell’estate. Specialmente nel Sud Italia, dove sono state registrate temperature record, si sono verificate infezioni virus dei pomodori che troveremo nelle tavole nella stagione fredda.

Ad esempio, ha spiegato un docente dell’Università di Bari: “avevamo riscontrato, su alcuni appezzamenti, un nuovo ceppo. Quest’anno il caldo eccessivo ha favorito il volo degli insetti vettori, i tripidi dei generi Frankliniella e Thrips, e l’esplosione del virus a sud di Foggia (Orta Nova, Stornara, Srornarella, Ordona) e a nord (San Severo, Apricena), colpendo, in alcune aziende, fino al 10-15% della superficie coltivata”.
La pianta di pomodoro può ammalarsi di cancro. Anche se sembra impossibile, si tratta di un essere vivente e quindi presenta dei simili riconducibili alla malattia.

I frutti di piante infette, pur non presentando sintomi esterni, raramente riescono a portare a compimento lo sviluppo ma, nel caso in cui sopravvivono, è bene guardare questi sintomi:
– POLPA DISGREGARA
– POLPA LIQUIDA O INGIALLITA
– PICCOLE CAVITA’ SCURE
– MACCHIE BIANCHE