Orrore Isis: uccisi 18 soldati

isis18L’organizzazione, affiliata ai tagliagole dello Stato Islamico, è responsabile del sequestro dell’ex missionario italiano Rolando Del Torchio, liberato due giorni fa dopo sei mesi di prigionia.

Il combattimento è avvenuto nell’isola di Basilan, una delle roccaforti del gruppo, insieme a Jolo e Tawi Tawi. Il quotidiano filippino The Inquirer riferisce che lo scontro a fuoco è durato per più di dieci ore e che, il “44esimo battaglione di fanteria dell’esercito” sarebbe stato “spazzato via” dai miliziani. Sempre secondo quanto riporta il giornale, 4 dei 18 soldati uccisi sarebbero stati decapitati.

In questo clima di violenze, le trattative di pace portate avanti dal Moro Islamic Liberation Front (Milf) – il principale gruppo ribelle che da decenni combatte per l’autonomia – con il governo filippino, ferme a causa delle elezioni del prossimo maggio, potrebbero interrompersi definitivamente.

I combattimenti in atto in queste terre martoriate da decenni di guerra hanno causato la morte di oltre 150 mila persone.

Fonte: Il Giornale
10/4/2016