L’avvocato difende la Matei: “Doina? Si è solo fatta trascinare dalla vanità”

1667290_doina_matei_avvocato«Doina Matei non ha perso la semilibertà ma le è stata solo sospesa». Lo afferma l’avvocato Nino Marazzita, difensore della ragazza che nel 2007 uccise con una ombrellata nell’occhio Vanessa Russo ad una fermata della metropolitana di Roma. La decisione è stata presa dal tribunale di sorveglianza di Venezia dopo che alcune foto della ragazza sono comparse su Facebook. 

«Il provvedimento mi è stato notificato ieri sera – afferma Marazzita -. Adesso dovrò attendere che il giudice di sorveglianza di Venezia, e non più il Tribunale, mi convochi per valutare il da farsi». In merito alla decisione di pubblicare delle foto sul social network, Marazzita afferma che «Matei è stata vittima di una bomba mediatica» ma che «forse si è lasciata trascinare dalla vanità. Va capita: è ancora una ragazza e non dimentichiamo che viene da un retroterra familiare terribile». 

«Doina – spiegato Marazzita – aveva ottenuto la semilibertà nove mesi fa: io avevo puntato sulla sua condotta in carcere, sul fatto che avesse avuto un vissuto alle spalle molto particolare e sul percorso di recupero che in cella aveva avviato. Conto che la questione possa ridimensionarsi nei prossimi giorni».

Fonte: Leggo

13/4/2016