Carabiniere nella bufera: ecco cosa fa a una donna

Image 1Come si vede nel video trasmesso, la donna, in un estremo tentativo di non farsi rimuovere l’auto, cerca di salire sul tettuccio. In questo momento interviene il militare: la donna lo colpisce sul viso ed è in questo momento che il carabiniere la colpisce al volto scatenando la reazione del fratello della Brunelli che interviene. E scoppia il parapiglia. La signora Brunelli e il fratello vengono ammanettati alla ringhiera e denunciati. La signora viene anche arrestata e finisce in galera.

In primo grado tutta la famiglia, la signora Brunelli, il fratello e i loro genitori, vengono condannati in primo grado per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale; in secondo grado il padre viene prosciolto mentre le condanne per gli altri tre vengono confermate. In più c’è una causa civile con richiesta di risarcimento di 20mila euro promosso dai carabinieri perché il referto conferma che entrambi i carabinieri intervenuti hanno ricevuto un trauma toracico con frattura e contusioni, oltre a una cervicalgia da contraccolpo.

La cosa strana però è che il video pubblicato in esclusiva da Chi l’ha visto? e di cui proponiamo uno stralcio non è mai stato ammesso al processo dai vari tribunali come prova di quanto successo. Per questo la famiglia Brunelli, assieme al loro avvocato Andrea Rossi, lo ha reso pubblico, anche se forse in maniera un po’ tardiva, per chiedere la revisione del processo.

Fonte e video: Fanpage

14/4/2016