+++INCREDIBILE TERREMOTO MAGNITUDO 7.3, E’ MASSIMA ALLERTA TSUNAMI. DECINE DI MORTI, 2 MILA FERITI. ECCO I DETTAGLI+++

terremoti

 

Un altro fortissimo terremoto ha investito nella notte il Giappone meridionale: magnitudo 7.3 uguale a quella del devastante terremoto di Kobe di 21 anni fa. La regione investita è sempre quella del Kyushu, dove si era verificato giovedì sera un primo sisma magnitudo 6.5 con epicentro nella provincia di Kumamoto e al grado massimo della scala giapponese, al pari del grande terremoto del marzo 2011.

Ai nove morti di allora si aggiungono i 20 di questa notte, mentre i feriti sono raddoppiati a 2mila e il numero degli sfollati sta arrivando a 70mila. Un breve allarmi tsunami è rientrato ma una piccola eruzione ha interessato il vulcano Aso, molto attivo. Nessuna anomalia presso la centrale nucleare di Sendai, in provincia di Kagoshima, l’unica attualmente funzionante in Giappone. Vari collegamenti stradali e ferroviari (tra cui il treno veloce Shinkansen) sono interrotti, mancano luce e acqua in centinaia di migliaia di abitazioni e alcune persone sono ancora intrappolate tra le macerie. Il ministero della Difesa ha disposto l’invio di 20mila uomini a rafforzare i soccorsi del personale civile. Il tempo è previsto in peggioramento, con il rischio di nuove frane.

Secondo le autorità tecniche giapponese (la Japan Meteorological Agency), il sisma verificatosi all’1.25 ora locale di questa notte è quello principale, mentre quello di giovedì sera ne sarebbe stato il prodromo. Almeno altre 230 scosse si sono verificate in totale fino alla tarda mattinata di oggi. Sospesa ogni attività nelle fabbriche del Kyushu, una regione che di recente ha rafforzato un suo ruolo di polo industriale. E si comincia a temere che possano verificarsi inconvenienti alle catene produttive.

 

Roma, 16 aprile 2016

fonte ilsole24ore