Uccide la figlia di 6 anni fracassandole la testa, ecco cosa fa dopo l’orribile gesto

Uccide la figlia di 6 anni fracassandole la testa e obbliga la moglie a essere sua complice per cercare di farla franca. Ben Butler, 36enne inglese, avrebbe inferto delle ferite letali alla figlia Ellie mentre era a casa con lei.

L’uomo, disoccupato, badava alla piccola mentre la moglie era a lavoro. Lo scorso ottobre del 2013 però un momento di follia lo ha portato ad uccidere la piccola. Ben ha subito chiamato la moglie in ufficio che si è precipitata a casa, ma invece di chiamare i soccorsi la donna è diventata complice del marito e ha tentato di camuffare l’omicidio in un incidente.
Secondo quanto riporta il Daily Mail le indagini però hanno portato a galla la verità. L’uomo aveva un ruolo di dominatore nel rapporto con la donna che non aveva avuto il coraggio di opporsi. Telefonate e messaggi evidenziarono che il padre provava una vera e propria forma d’odio verso Ellie, tanto da aspingerlo, anche in passato a picchiarla. Oggi l’uomo dovrà subire un processo per l’omicidio della figlia, coinvolta anche la moglie per complicità.

Fonte: Il Messaggero

21/4/2016