Arrestato un tunisino per spaccio

I Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia Bologna Borgo Panigale hanno arrestato un 35enne tunisino, domiciliato a Bologna, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Qualche giorno fa, la Centrale Operativa del 112 era stata informata di una persona sospetta, probabilmente un pusher, che era stata vista aggirarsi nei pressi di via Giunio Bruto.

I Carabinieri si sono recati sul posto per tentare di risalire all’identità del soggetto e ci sono riusciti ieri pomeriggio, quando lo stesso, identificato nel 35enne tunisino, è stato visto uscire dal portone di un palazzo condominiale situato. nella citata via e dirigersi verso l’Ospedale Maggiore di Bologna a bordo di un autobus, dove, raggiunta la destinazione, scendeva dal mezzo e si incamminava verso l’ingresso. Prima ancora di entrare nella struttura sanitaria, il 35enne è stato fermato dai Carabinieri e trovato in possesso di 200 euro in contanti e quattro involucri di eroina, del peso complessivo di 3 grammi.

All’interno di un’abitazione situata in via Giunio Bruto, presso la quale il soggetto è domiciliato, i militari hanno rinvenuto altri due involucri contenenti 1,4 grammi della stessa sostanza stupefacente e un sacchetto di cellophane con all’interno 5 grammi di cocaina purissima, chiamata “Mandorlata”. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, lo spacciatore è stato tradotto in carcere.

 

Roma, 23 aprile 2016
fonte Arma dei Carabinieri