Tragico incidente, calciatore resta schiacciato tra due tir. Mondo del pallone sotto choc

Tragico incidente, addio a Raffaele. Il calciatore resta schiacciato tra due tir. Mondo del pallone sotto choc

Dolore a Bergamo e Cenate Sotto per la morte di Raffaele Biava, 29 anni, ex calciatore morto in un tragico incidente nella notte tra venerdì e sabato. Stava percorrendo l’A4 per tornare a casa, a Bergamo, quando la sua Audi Q3 è rimasta schiacciata tra due mezzi pesanti. L’incidente, avvenuto poco dopo la mezzanotte di venerdì sul tratto milanese dell’autostrada si è rivelato fatale per Raffaele Biava, un impiegato ventinovenne, con un passato da calciatore professionista.

Il giovane, che era originario di Cenate Sotto e abitava a Bergamo, è morto sul colpo. Biava aveva cominciato la sua carriera nella Primavera dell’Atalanta, poi militato in squadre come l’Alessandria, la Vibonese e il Savona. Per un grave infortunio, aveva dovuto smettere. Lascia nel dolore i genitori e una sorella.

fonte: Eco di Bergamo
25 Aprile 2016