Dalla Germania per conoscere una rom: sequestrato in un container

Si è fatto migliaia di chilometri per incotrare una donna, probabilmente conosciuta su internet. Peccato che questa fosse una rom del campo Al Karama di Latina. Quando si sono incontrati, prima gli ha chiesto 500 euro. Poi, di fronte al rifiuto, è scattata il piano B dei complici della rom.

Prima gli hanno rubato la macchina e il portafogli. Poi, quando la domenica mattina si è accorto del furto, ha chiesto la restituzione di auto e portafogli. Ma i nomadi non ne hanno voluto sapere. Così lo hanno sequestrato, rinchiudendolo in un container, minacciandolo anche di morte. L’uomo con il cellulare è riuscito a chiamare la sorella in Germania. Avvertita la polizia, è scattato il blitz al campo rom. La donna e due compolici nomadi sono stati arrestati e l’ostaggio rimesso in libertà.

Fonte: Il Giornale

26/4/2016