Adescano ventenne in chat e lo picchiano per rapinarlo

Due genovesi, un ventiseienne e la sua fidanzata, una studentessa della stessa età, sono stati denunciati per tentata rapina e lesioni dai carabinieri per avere aggredito e fratturato il naso a un coetaneo conosciuto in chat. A tendere l’agguato al giovane è stata la ragazza dopo pochi scambi di conversazioni in chat.

La giovane quando si è accorta che il ragazzo era timido e caratterialmente fragile ne ha approfittato per tendergli un vero e proprio agguato: gli ha fissato un appuntamento dicendogli di portare dei soldi. Il ragazzo, pensando di doverle pagare una pizza ha portato 50 euro. Ma all’incontro con la ragazza si è presentato anche il fidanzato.

La coppia ha aggredito il ragazzo e ha tentato di rapinarlo colpendolo con calci e pugni. Il giovane ha reagito e ha fatto fallire la rapina fuggendo. Poi, dopo essersi recato in ospedale dove i medici lo hanno giudicato guaribile in 30 giorni, ha denunciato quanto gli era accaduto ai carabinieri. Le indagini hanno permesso di identificare i due aggressori poi denunciati.

 

Roma, 30 aprile 2016

fonte ANSA