LA SQUADRA MOBILE DI UDINE ARRESTA RAPINATORE

Personale della Polizia di Stato, con il coordinamento della Procura della Repubblica di Udine, nella tarda mattinata di ieri ha collocato agli arresti domiciliari, il 73enne A.B., responsabile di rapina e sequestro di persona. I fatti risalgono al 2 marzo scorso quando l’uomo si era introdotto all’interno dell’esercizio commerciale Bassetti di via Aquileia a Udine e si era appropriato di circa 200 Euro dopo aver spinto la titolare del negozio all’interno del magazzino e averla chiusa a chiave.

Nell’occasione la donna era stata liberata dopo circa un’ora e mezza da un cliente che aveva udito la richiesta d’aiuto provenire dal magazzino. L’attività investigativa immediatamente esperita da personale della Squadra Mobile aveva permesso in poco tempo di giungere all’identificazione dell’uomo, originario di Palermo e residente da tempo a Udine.

L’esito dell’attività è confluita in una richiesta di misura cautelare personale, formulata dalla Procura della Repubblica, al GIP del Tribunale di Udine che, nei giorni scorsi, ha emesso l’ordinanza di applicazione degli arresti domiciliari per rapina aggravata e sequestro di persona, eseguita ieri dalla Polizia.

Roma, 1 maggio 2016

fonte Polizia di Stato