Al Bano, appiccato incendio alla casa natale del cantante a Cellino San Marco

Un incendio di natura dolosa è stato appiccato verso le 4 della scorsa notte al portone d’ingresso di un’abitazione nel centro di Cellino San Marco, in via Di Vittorio, di proprietà del cantante Albano Carrisi. L’abitazione, una casa singola, è quella in cui il cantante è nato. Secondo quanto appurato dai carabinieri e dai vigili del fuoco, il rogo sarebbe stato appiccato versando liquido infiammabile su cartoni ammassati vicino all’ingresso dell’appartamento, che non è abitato in quanto il cantante risiede nella Tenuta Carrisi. Le fiamme hanno provocato danni solo al portone d’ingresso dell’abitazione. «Per me è uno sfregio, doloroso e morale, un bagaglio di amarezza perchè a Cellino ho investito tutti i proventi del mio lavoro e da anni offro lavoro a tanta gente», ha commentato il cantante.

«Mi ha chiamato mio fratello Franco, che si sta occupando della cosa, perchè io sono fuori», aggiunge. «Quella è la mia casa natale, la casa che mio padre mi ha lasciato in eredità – ricorda – e spesso ci porto i miei figli per fargli vedere dopo sono nato». Al Bano si dice «molto segnato» dal gesto. «Non so se ho sbagliato qualcosa nei confronti di qualcuno, non so darmi la benchè minima spiegazione – conclude -. Non è escluso sia un atto di follia ed è quello che spero e che voglio credere».

Fonte: Il Messaggero

2/5/2016