+++L’annuncio dell’Antitrust: SOSPENSIONE DEL SERVIZIO TELEFONICO+++ IMPORTANTE, ECCO COSA SUCCEDE

Una importante novità dal fronte della telefonia mobile. L’antitrust ha chiesto la sospensione di un servizio telefonico offerto da Wind.
Il sito tomshw ci spiega tutta la vicenda nel dettaglio

L’Antitrust ha chiesto la sospensione provvisoria del servizio telefonico opzionale “All Inclusive Maxi” di Wind Telecomunicazioni. Grazie alla segnalazione dell’ADUC e di diversi consumatori l’AGCM ha deciso di intervenire e far bloccare all’operatore anche i nuovi relativi addebiti a meno che non i clienti non abbiano manifestato un esplicito consenso per l’attivazione.

“Wind vincolerebbe i clienti a una nuova offerta che comporta un pagamento supplementare rispetto alla remunerazione concordata nel contratto principale, senza averne richiesto ‘preventivamente’ il consenso e obbligandoli ad attivarsi per rinunciare a questo servizio”, scrive il Garante. “L’AGCM ha tenuto conto anche dell’elevato grado di offensività della condotta, in ragione del numero di utenti coinvolti (oltre un milione)”.

Com’è risaputo Wind il mese scorso aveva comunicato che dal 29 aprile molte offerte sarebbe state oggetto di modifiche contrattuali. Si parlava di una trasformazione in “Maxi” di ALL Inclusive Fresh (rincaro a 7,55 euro), All Inclusive Limited Edition (10,50 euro), All Inclusive Speciale (9,50 euro), All Inclusive Wind Unlimited New (11,50 euro) e All Inclusive Young Edition (11,50 euro).