Sorpresi con carte di credito e bancomat falsi: arrestatri

La scorsa notte, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Eur hanno arrestato due cittadini italiani, un 25enne della provincia di Caserta e un 32enne di Napoli con precedenti penali, perché trovati in possesso di 19 carte PostePay, 26 carte plastificate con banda magnetica, 1 carta bancomat, tutte con intestatari fittizi, 25 carte d’identità e 3 tessere sanitare false, 1 computer portatile, 1 pc completo, 10 telefoni cellulari, 19 schede SIM di vari operatori, uno skimmer, 1.400 euro in contanti e altra documentazione finanziaria, che detenevano all’interno dell’auto su cui viaggiavano.

I due sono stati notati da una pattuglia in abiti civili, mentre si muovevano con fare sospetto a bordo di un costoso Suv in un’area isolata.

All’interno del bagagliaio i Carabinieri hanno rinvenuto tutto il materiale sopra citato che è stato sequestrato unitamente al veicolo.

I successivi accertamenti dei militari hanno permesso di accertare che i due erano soliti soggiornare a Roma per 4/5 giorni alla settimana, ogni volta in alberghi diversi in modo da eludere i controlli e non destare sospetti, acquisendo in tutta Roma quanti più dati personali e finanziari possibili di ignari cittadini ai quali,  attraverso l’attrezzatura in loro possesso, clonare l’identità e le carte di credito.