VIOLENTA LA GALLINA IN UN POLLAIO, POI LA SCENA CHOC NEL GIARDINO

Sesso con una gallina: proprio così, a questa scena ha dovuto assistere alcuni anni fa un ventitreenne di Legnaro, in provincia di Padova, quando si è imbattuto in un vicino di casa 70enne che si stava congiungendo con il pennuto all’interno di un pollaio. Il giovane, evidentemente schifato, ha urlato all’uomo di smetterla ma lui non solo ha proseguito, ha addirittura “rilanciato” cominciando a masturbarsi nel giardino di fronte ad alcuni bambini.

La scena, come è evidente, ha dell’incredibile e non poteva che finire in un’aula di tribunale dove all’anziano è contestata la violenza sessuale, lo stalking e maltrattamento di animali. I bambini, all’epoca minori di 10 anni, hanno dovuto per forza di cose cambiare le loro abitudini di giocare in cortile e il comportamento del vicino di casa “ha cagionato loro un perdurante stato d’ansia”.

Il processo a carico dell’anziano si apre oggi: l’uomo dovrà difendersi per quelli che sembrano non essere stati episodi isolati. All’imputato viene contestata anche una violenza sessuale particolarmente ripugnante ossia quella di aver approfittato – durante una delle sue scorribande – di un bimbo di 8 anni al quale aveva chiesto di dargli un bacino.