DA ALLA LUCE LA SUA BAMBINA, MA DOPO LA VISITA DEI PARENTI INIZIA L’INCUBO

Claire Henderson è una mamma britannica, sua figlia Brooke è nata circa un mese fa e naturalmente sono stati in moltissimi gli amici e i parenti che l’hanno voluta tenere tra le braccia per la prima volta. Sono state proprio le coccole e i bacetti ad aver portato quasi alla morte la piccola. Uno dei visitatori era portatore del virus herpes simplex 1, che causa l’herpes labiale.

Quest’ultimo viene trasmesso attraverso il contatto orale o attraverso la saliva. L’uomo non sembrava avere nulla sulla bocca nel momento in cui ha baciato la piccola Booke.

Qualche giorno dopo, però, la bocca della bimba ha cominciato a gonfiarsi così tanto che Claire è stata costretta a portarla in ospedale. Qui i medici le hanno detto che le sue condizioni di salute erano molto gravi. L’herpes le aveva provocato delle piaghe nella parte posteriore della gola e sulle labbra e, come se non bastasse, rischiava anche di causare dei danni cerebrali e al fegato.

“Se avessi preso sotto gamba il problema, l’herpes si sarebbe potuto diffondere facilmente. A quel punto sarebbe stato fatale”, ha dichiarato la mamma preoccupata. Brooke è stata legata ad una flebo anti-virale per 5 giorni ed oggi finalmente si sta riprendendo.