LA LEZIONE DI PAPA BERGOGLIO: AMARE GLI ANIMALI PIU’ DEGLI UOMINI NON E’ PIETA’

«Tra i tanti aspetti della misericordia, ve ne è uno che consiste nel provare pietà o impietosirsi nei confronti di quanti hanno bisogno di amore. La pietas è un concetto presente nel mondo greco-romano, dove però indicava un atto di sottomissione ai superiori: anzitutto la devozione dovuta agli dei, poi il rispetto dei figli verso i genitori, soprattutto anziani. Oggi, invece  dobbiamo stare attenti a non identificare la pietà con quel pietismo, piuttosto diffuso, che è solo un’emozione superficiale e offende la dignità dell’altro».
Le parole di Papa Francesco durante la catechesi per l’udienza giubilare in piazza san Pietro sono destinate a smuovere le coscienze. Non solo le solite le frasi di circostanza, ma una vera lezione che non a caso sta facendo il giro dei giornali e dei social network. Provare pietà per cani e gatti ma restare indifferenti nei confronti delle sorti umane è una di quelle abitudini che papa Francesco definisce “pietismo”, da non confondere con la vera pietà e la misericordia.